Biografia

Anthony è sempre stato in movimento, fin dalla più tenera età. Crescendo si è evidenziata un’anima molto curiosa che amava inventare giochi per sé e per i suoi amici.

Dopo essersi laureato in chimica all’Università di Birmingham, ha seguito il suo cuore e si è allontanato dal percorso che ci si sarebbe aspettato da lui, per lanciarsi nella grande avventura della vita!

Dopo questo salto di fede, ha girovagato per l’Europa per tre anni prima di arrivare a Roma, in Italia. Lì ha studiato Yoga, Acrobatica, Clown, Danza mentre si esibiva e insegnava. Durante questo periodo del suo viaggio ha studiato/praticato con grande vigore e passione. Nel 2000, a 25 anni, ha portato un gruppo di suoi studenti sulle montagne dell’Abruzzo per un ritiro di una settimana, The Zen of Juggling.

In questo ritiro ha condiviso il culmine di tutte le diverse arti creative e contemplative che stava studiando. È stato un grande successo, con risultati incredibili!

Durante questi primi anni a Roma ha fatto alcuni dei suoi primi video di giocoleria e insegnato la sua speciale miscela di giocoleria a centinaia di persone.

Assetato di saperne ancora di più, nel 2003 ha fatto domanda ed è stato accettato alla prestigiosa Dimitri Physical Theatre School in Svizzera. Questo lo ha portato in un’esperienza immersiva di tre anni piena di arte.

Con il passare degli anni, i ritiri sono continuati così come la sua passione per la pratica quotidiana dello yoga che porta avanti ancora oggi.

Tornato a Roma nel 2010, ha conosciuto per la prima volta Gopala Amir Yaffe che stava viaggiando. Questo incontro lo ha fatto innamorare dell’insegnamento dello yoga ai bambini e considerare che proprio l’insegnamento ai bambini – specialmente ai bambini di 2 e 3 anni – fosse un ottimo contenitore per tutte le sue capacità. Otto anni di insegnamento ai bambini piccoli sono stati un incredibile allenamento al gioco e all’autenticità.

Nel 2015 ha pubblicato il libro a cui stava lavorando da 5 anni, Pearls of Juggling. Il libro è stato acclamato dalla critica all’interno della comunità mondiale di giocoleria. Pearls of Juggling è una guida pratica per flow artists, e artisti davvero di qualsiasi tipo, per trasformare la loro tecnica in un’arte.

Nel 2019 ha ospitato e curato il Giocosamente Playfulness Festival, un Festival della Playfulness di 3 giorni che ha avuto luogo in un piccolo paese in Italia. Durante la conferenza, è stato continuamente sottolineato che la Playfulness è un atteggiamento o un modo di essere indipendente e che si aggiunge alle “attività ludiche”. A causa della pandemia il Festival del 2020 si è svolto interamente on-line.

Inoltre nel 2020, come reazione alla pandemia, ha iniziato The PlayfuLife Podcast, progetto focalizzato sull’incoraggiare le persone a condurre una vita più giocosa, al fine di creare un mondo più bello in cui vivere.

Anthony ama stare nella natura, è appassionato di Permacultura e di una ricerca per guarire il nostro rapporto con la natura. In linea con questo, sente che il suo lavoro si svolge al meglio in ritiri brevi o estesi. Indipendentemente dal fatto che si tratti di permacultura, facilitazione di ritiri, giocoleria o gioco, la giocosità è ora al centro di tutte le sue attività.

Guarda Anthony alla Embodiment Conference. La più grande conferenza on-line del mondo con oltre 1000 relatori da tutto il mondo.

Fifteen years of experience with street performances and circus-theater, Anthony Trahair, Chemistry graduate (1996 Birmingham, UK), having long traveled to Europe, arriving in Rome in 1998. Here he studied yoga, dance, acrobatics and clowns. Over the years, appearing in several television shows as juggler Sunday in, disney club, seven to one, and sets up numerous plays and stage.
From 2003 to 2006 he attended the Scuola Teatro Dimitri in Switzerland where he explores various aspects of a theatrical work “handcrafted” mostly physical.
with a strong emphasis on being often author, Director and performer of own numbers.
In 2007 he returned to Rome and began to delve into the comic-surreal side of his shows.